L’Italia è bloccata e così anche la sua economia, il fermo che ci è stato imposto dalle misure di prevenzione si sta prolungando, noi tutti siamo a casa e guardiamo il mondo fuori correre freneticamente ai ripari… adesso è importante reagire, ma attenzione: non dobbiamo mettere in pratica soluzioni a breve termine e di scarsa efficacia solo perché non sappiamo come muoverci diversamente.

Questo è il momento perfetto per ripensare il proprio business, la propria strategia e il proprio settore di intervento.
Ponendosi le domande giuste, si può anticipare il cambiamento.
Adottando la giusta strategia, si può innovare la propria azienda anche (e soprattutto) durante una crisi.

Stai già preparando la tua strategia?
Per chi non avesse ancora idea di come procedere, il nostro team ha sintetizzato in 5 punti le mosse fondamentali per ripensare la propria strategia dopo il Covid-19:

  1. Calma e Introspezione 
    Mantieni la calma: non sprecare il tempo stressandoti e pensando disordinatamente al futuro più prossimo.
    Ogni rivoluzione, anche quella aziendale, comincia da una valutazione del presente.
    Approfitta del momento per capire meglio lo stato “di salute” della tua azienda: il tuo business è un insieme di dati che si interconnettono, ma le connessioni tra di loro funzionano?
    Si parla di numeri, ricordati sempre che “la cassa è realtà” e non mente, ma non è solo questo, c’è molto di più su cui riflettere.
    Hai raggiunto gli obiettivi periodici che ti sei posto? Hai un rapporto di comunicazione e fiducia con i tuoi collaboratori e dipendenti? Analizza le situazioni di stallo in cui ti sei trovato e chiediti se ci sono dei fattori comuni: hai valutato male le conseguenze o le risorse a tua disposizione? Hai sottovalutato le tempistiche? Hai sovraccaricato i tuoi dipendenti o non hai dato le giuste indicazioni?
    Prenditi il tempo di riflettere sugli alti e bassi del tuo percorso di business, cercando di capire quali fattori hanno determinato le situazioni.
    Se dubiti di avere tutti i numeri a posto, contattaci e richiedi uno Scanner!
  2. Il mondo intorno a te
    Una volta terminato il “viaggio introspettivo”, è ora di guardare all’esterno: come credi si evolverà il tuo mercato, settore o contesto aziendale dopo la crisi? Quali saranno le principali innovazioni che si troverà a dover affrontare? Chiediti se puoi anticipare in qualche modo questi cambiamenti, così da essere già pronto e non doverti adattare all’ultimo minuto.
    Interiorizza le novità, così da avere una strategia chiara e precisa, distinguendoti da chi vive alla giornata.
    Non aver paura di pensare in grande: può essere che le previsioni che hai fatto sul tuo settore siano troppo ottimistiche, ma non importa: puoi sempre essere tu, tramite la struttura solida che ti stai dando e le innovazioni che stai incorporando nel tuo business, ad essere il motore trainante del cambiamento.
    Ma c’è di più: smetti di pensare sistema finanziario come qualcosa di immobile e stantio, ma comincia a considerarlo come un sistema sempre in evoluzione, che introduce continuamente visioni dei privati, uscendo sempre di più da visioni bancarie.
  3. Principio di Pareto: è vero anche per te?
    Il Principio di Pareto è un risultato di natura statistico-empirica che racconta del legame di causa-effetto: secondo il principio, circa il 20% delle cause provoca l’80% degli effetti.
    A seconda di come lo si guarda, questo scarto numerico può assumere valori positivi o negativi.
    Si può applicare anche in materia economica: pensa ai tuoi prodotti e cerca di capire se anche per te il 20% dei prestiti genera l’80% dei ricavi.
    Agisci poi di conseguenza.
    Hai bisogno di un aiuto? Non esitare a contattarci.
  4. Stop all’individualismo
    Se c’è una cosa che questa crisi ci sta ricordando, è proprio quanto abbiamo bisogno degli altri.
    Allargando questo concetto al tuo business, ricordati che non si può fare tutto da solo: non avere paura di ammettere che i tupi mezzi tecnologici non sono più adatti agli obiettivi che ti sei prefissato e chiedi aiuto a chi di competenza per aiutarti ad allineare il tuo business alle tue aspettative.
    Mai commettere l’errore di ridimensionare i propri obiettivi a causa delle possibilità tecniche che si hanno a disposizione per raggiungerli: rivolgiti a professionisti esterni per aiutarti a valutare oggettivamente il tuo business, fissare obiettivi solidi e tracciare la rotta per raggiungerli, abbraccia la rivoluzione digitale e dotati di una piattaforma efficiente, rivaluta l’importanza dei social media.
    Non sottovalutare o tralasciare ambiti importanti solo perché hai paura di essere troppo poco competente: collegati con gli altri per rafforzare i punti deboli della tua gestione.
    Ricorda che noi di Connetto siamo sempre operativi e a disposizione per risolvere qualsiasi problema: visita la nostra sezione “servizi” per scoprire quello che fa al caso tuo.
  5. Il giogo delle Banche
    Nel tempo che ti rimane, valuta il tuo rapporto con le banche e stimane l’efficienza e la positività per il tuo business: è pieno di strumenti finanziari alternativi per rendere la tua azienda libera dal giogo delle banche.
    Contattaci, insieme capiremo come muoverci.

Il Team di Connetto mette a tua disposizione le sue competenze e riflessioni: noi siamo pronti ad aiutarti ad affrontare la crisi, e tu?
Non esitare a contattarci: esplora la nostra sezione “Servizi” e scopri quello che fa al caso tuo.